Incentivi alle Imprese

COSA
10mila euro a fondo perduto su progetti di “miglioramento dell’efficienza aziendale”
Il MISE (Ministero sviluppo economico e comunicazioni), riconosce un Voucher nella misura massima del 50 per cento del totale delle spese ammissibili e, comunque, di importo non superiore a 10.000,00 euro a fondo perduto.

CHI

Il Voucher può essere concesso in favore di micro, piccole e medie imprese (PMI), costituite in qualsiasi forma giuridica,  regolarmente iscritte al Registro delle Imprese  non sottoposte a una procedura concorsuale e non devono trovarsi in stato di fallimento, di liquidazione anche volontaria, di amministrazione controllata, di concordato preventivo o in qualsiasi altra situazione equivalente.


COME

La procedura informatica di richiesta è abbastanza semplice, ma va effettuata esclusivamente dall’azienda tramite la piattaforma accessibile nella sezione “Voucher digitalizzazione” del sito web del Ministero.

Per farlo occorre essere dotati di CNS (carta nazionale dei servizi a firma digitale, smart card o chiavetta USB) di una casella pec ed occorre acquistare una marca da bollo di 16,00 euro, riportando il numero identificativo della stessa nell’apposita sezione del modulo di domanda. La marca va annullata e mantenuta in azienda per futuri controlli.

Alla domanda di accesso alle agevolazioni non vanno allegati preventivi, deve essere allegato esclusivamente il prospetto che verrà generato automaticamente dalla procedura informatica.
Il Ministero provvederà a pubblicare sul sito istituzionale un provvedimento cumulativo di prenotazione con l’indicazione delle imprese e dell’importo dell’agevolazione prenotata.

Successivamente alla presentazione da parte dell’impresa della rendicontazione delle spese sostenute, il Ministero provvederà all’assegnazione definitiva e alla conseguente erogazione del Voucher.

 

QUANDO
Le imprese possono iniziare la compilazione della domande a partire dalle ore 10.00 del 15 gennaio 2018, utilizzando esclusivamente la procedura informatica accessibile nella sezione “Voucher digitalizzazione” del sito web del Ministero.
L‘invio delle domande di accesso alle agevolazioni può essere effettuato, a partire dalle ore 10.00 del 30 gennaio 2018 e fino alle ore 17.00 del 9 febbraio 2018, non è previsto un ordine cronologico per l’attribuzione dei Voucher.
Nel caso in cui le risorse disponibili a livello regionale non siano sufficienti a coprire le richieste pervenute da parte delle imprese è prevista una procedura di riparto delle risorse finanziarie in proporzione alle richieste delle imprese
Il progetto di digitalizzazione e ammodernamento tecnologico deve essere ultimato entro sei mesi dalla pubblicazione sul sito istituzionale del Ministero.

 

COSA POSSO FINANZIARE
Le spese ammissibili devono essere riferite all’acquisto di software, hardware o servizi che consentano il raggiungimento delle seguenti finalità:

a) miglioramento dell’efficienza aziendale;
b) modernizzazione dell’organizzazione del lavoro;
c) sviluppo di soluzioni di e-commerce;
d) connettività a banda larga e ultralarga; (solo se collegata a progetti di cui a/b/c)
e) collegamento alla rete internet mediante la tecnologia satellitare; (solo se collegata a progetti di cui a/b/c)
f) formazione qualificata nel campo ICT del personale.(solo se collegata a progetti a/b/c/d/e. Non ci sono restrizioni particolari per enti formatori

 

COSA NON POSSO FINANZIARE
Non si possono finanziare costi di partecipazione a fiere commerciali né quelli relativi a studi o servizi di consulenza necessari per il lancio di nuovi prodotti oppure per il lancio di prodotti già esistenti su un nuovo mercato in un altro Stato membro o paese terzo.
Non sono finanziabili beni usati e/o rigenerati e beni che costituiscono una mera sostituzione di quelli già esistenti in azienda oppure servizi di consulenza specialistica continuativi o periodici o che comportano costi di esercizio ordinari dell’impresa in quanto connessi ad attività regolari quali ad esempio la consulenza fiscale, canoni di noleggio di attrezzature informatiche; beni e/o servizi resi a titolo di prestazione occasionale; commesse interne all’azienda; materiali di consumo; imposte e tasse di qualsiasi genere, compresa l’IVA; canoni di leasing.

 

CUMULABILITA’
Il Voucher per la digitalizzazione delle PMI è CUMULABILE con norme che prevedono benefici di carattere fiscale,come ad esempio Super e Iper ammortamento

MENTRE non è cumulabile con la “ Sabatini”.

 

Se il tuo progetto verrà ammesso, a seguito della realizzazione, dovrai  trasmettere, sempre tramite la procedura informatica nel sito web del Ministero entro 30 giorni dalla data di ultimazione delle spese, la richiesta di erogazione con i vari allegati richiesti.